Guida completa​ al trapianto capelli

Decorso post operatorio e risultati della FUE​​

Decorso post operatorio del trapianto capelli FUE​

Tutta l'evoluzione del quadro clinico fino a 1 anno dopo l'intervento

Subito dopo l'intervento

Dopo l’intervento viene applicata una copertura solo nella zona donatrice. È possibile fare lo shampoo già 2 giorni dopo il trapianto capelli, avendo cura di non strofinare la parte trattata.

Nel post operatorio il paziente assume un comune antidolorifico per ridurre il fastidio che si può percepire per qualche ora quando l’effetto dell’anestetico scompare. Non essendo stati applicati punti di sutura, la guarigione nel trapianto capelli FUE è molto più rapida rispetto al trapianto capelli FUT.

A 1 settimana

Nella zona donatrice si osservano tante piccole crosticine, corrispondenti alle unità follicolari prelevate. La stessa sede può gonfiarsi a partire dal giorno successivo all’intervento, ma il gonfiore si risolve in media dopo appena 3-4 giorni.

A 2 settimane

Di norma le crosticine che si formano in seguito all’intervento cadono spontaneamente dopo 7-14 giorni. La cute è ancora rosea. I capelli trapiantati cadono insieme alle crosticine, solo la “radice” del capello rimane in sede. Solo dopo 3 mesi i follicoli trapiantati daranno luogo a nuovi capelli che ricominceranno il loro ciclo vitale.

A 3 mesi

Si assiste all’inizio della ricrescita. In questa fase possono comparire alcuni foruncoli che vengono trattati con crema antibiotica. La zona donatrice è completamente guarita. I pazienti che si sono sottoposti al trapianto capelli FUE notano solo una lieve diminuzione di densità nella zona del prelievo.

A 6 mesi

Si ha un primo risultato che in genere viene definito “soddisfacente”. I risultati definitivi saranno evidenti dopo 10-12 mesi.

A 10-12 mesi

Dopo circa 10-12 mesi è possibile osservare i risultati definitivi del trapianto capelli FUE. Che risultati è lecito aspettarsi? Lo vediamo di seguito.

Risultati del trapianto capelli FUE​

Che risultati è lecito aspettarsi da un autotrapianto di capelli?

I risultati del trapianto capelli FUE possono variare molto da caso a caso. Questo perché ogni paziente ha delle caratteristiche uniche per quanto riguarda colore, spessore, velocità di crescita, densità e tipologia del capello. Tali caratteristiche andranno ad influenzare pesantemente il risultato del trapianto capelli FUE.

Caso clinico di trapianto capelli Micro FUE, eseguito in Italia dall’equipe del Dr. Donato Zizi. Il video mostra sia le foto prima e dopo il trapianto di capelli, sia le riprese delle fasi chiave dell’intervento stesso: preparazione del paziente, anestesia, prelievo, innesto. Le foto del dopo mostrano gli ottimi risultati raggiunti già a 5 mesi dall’intervento.

Ad esempio, un paziente con un capello molto spesso, con una densità molto elevata ed una pelle molto elastica può aspettarsi risultati molto migliori rispetto ad un altro con capelli sottili, crespi e scarsa elasticità cutanea.

​É fondamentale quindi una perfetta informazione per evitare che le aspettative del paziente non siano troppo lontane dalle possibilità terapeutiche. É​ tassativo mostrare al paziente delle foto e, se possibile, anche casi clinici di altri pazienti che hanno fatto il trapianto di capelli in passato, per avere un quadro abbastanza chiaro su quello che ci si può realisticamente aspettare.

Prima

Caso clinico: prima del trapianto capelli FUE

Dopo

Caso clinico: dopo il trapianto capelli FUE

Possibili effetti collaterali del trapianto capelli FUE

Adottiamo ogni cautela per scongiurare possibili effetti collaterali indesiderati

È costante e comprensibile da parte dei pazienti la fatidica domanda: “possono esserci effetti indesiderati?”. Ogni atto medico potenzialmente può avere effetti collaterali: il trapianto capelli FUE, per quanto sia un intervento di piccola chirurgia ambulatoriale in anestesia locale, va comunque approcciato con la massima attenzione.

Prima dell’intervento di trapianto di capelli bisogna accertarsi accuratamente delle condizioni di salute generali del paziente ed adottare delle misure ulteriori di cautela, se necessario. In alcuni rari casi l’intervento può essere controindicato (es.: diabete in trattamento insulinico, gravi cardiopatie, malattie autoimmuni, ecc..).

È poi importante seguire attentamente le fasi del post-intervento e rivedere il paziente per un controllo nei giorni successivi. Adottando tutte le dovute cautele il trapianto capelli FUE è un intervento relativamente sicuro. È fondamentale seguire il paziente nel periodo post-operatorio per poter attuare e seguire gli accorgimenti necessari per un’ottimale riuscita dell’intervento.

Cicatrici

Quando si effettua il trapianto capelli con tecnica FUE bisogna utilizzare un punch inferiore a 1.2 mm di diametro, altrimenti successivamente sul cuoio capelluto si manifesteranno dei puntini bianchi di tessuto fibroso chiamati white dots, che possono risultare abbastanza antiestetici. La nostra Equipe utilizza dei punch sottilissimi da 0,6 mm, che minimizzano gli effetti indesiderati del prelievo. 

Irregolarità cutanee​

A volte la zona trapiantata presenta delle irregolarità di superficie che possono necessitare di diversi mesi prima di scomparire. Anche questa eventualità viene prevenuta al massimo con l’utilizzo di strumenti chirurgici sottilissimi.

Alternative non chirurgiche al Trapianto capelli

Incerto sul trapianto? Scopri le terapie mediche per contrastare la caduta dei capelli

Negli ultimi anni anche la Terapia Medica ha fatto passi da gigante, tanto che in alcuni casi può costituire una valida alternativa alla chirurgia nella cura della calvizie. Ti invitiamo a consultare la sezione dedicata alla Terapia Medica per ottenere informazioni sulle attuali terapie disponibili e sui risultati che è possibile ottenere per contrastare la progressione dell’alopecia androgenetica e la perdita precoce di capelli.

Ottieni maggiori informazioni

Sei interessato al trapianto capelli? Biorigeneral Hair Clinic è desiderosa di offrirti tutte le informazioni di cui hai bisogno per valutare serenamente ogni possibilità terapeutica a tua disposizione. Per richiedere informazioni o per fissare un consulto gratuito, contattaci tramite il modulo online.

"Il nostro obiettivo da oltre 20 anni è fornire al paziente un servizio completo ed efficiente per il mantenimento e la tutela della salute e, perché no, anche della bellezza."

Dr. Donato Zizi
Direttore Sanitario

Condividi questa pagina

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Richiedi un consulto gratuito

Contattaci per esplorare tutte le possibilità terapeutiche

Rivolgiti a professionisti seri, qualificati e di comprovata esperienza. I nostri esperti studieranno il tuo caso per consigliarti al meglio.